“In limine”

E’ finalmente cresciuto il tiglio, terzo elemento di “In limine”, l’opera di Giuseppe Penone collocata in corso Galileo Ferraris di fronte alla Gam. L’albero dovrebbe raggiungere con i suoi esili rami quelli in bronzo che lo sovrastano: solo allora si formerà quell’arco immaginato dall’artista come una sorta di “ingresso”, o meglio “soglia”, che sta tra la città e il museo. In attesa che il miracolo si compia – ma non c’è fretta, è Penone stesso a esortare alla calma, perché i cicli della natura devono fare il loro corso – è bello vedere gli uccellini che nelle mattine di sole si appoggiano sui rami bronzei della scultura, scambiandoli per veri.

Post a comment