AVONDO Vittorio

Torino, 1836 – 1910

Pittore e incisore. A Ginevra fra il 1852 e il 1856, frequenta lo studio di A. Calame e conosce Antonio Fontanesi. La successiva adesione al Realismo è motivo di rifiuto delle sue opere alle Promotrici torinesi del 1858 e 1859. Paesista di grande finezza, dal 1862 è a fianco dei pittori del cenacolo di Rivara. Nel 1872 acquista il castello di Issogne, in Valle d’Aosta, e lo restaura con A. D’Andrade. Direttore del Museo Civico torinese dal 1890 alla morte, vi lascia in legato la sua collezione.


Artist's Artworks