MOLTENI Giuseppe

Affori (Mi) 1800 – Milano 1867
Pittore e restauratore, studia disegno all’Accademia di Brera, seguendo le lezioni di Giuseppe Longhi, e restauro a Bologna, presso Giuseppe Guizzardi. Dopo soggiorni a Parma e Roma, torna a Milano e diviene consulente per Gian Giacomo Poldi Pezzoli, oltre che per il Louvre e il British Museum. Nel 1854 assume l’incarico di conservatore della Pinacoteca di Brera. Dal 1825 realizza a Milano scene di genere e ritratti, come quello celebre di Alessandro Manzoni, eseguito a quattro mani con Massimo d’Azeglio. Espone di frequente a Brera tra il 1828 e il 1859 e alle Promotrici di Torino.


Artist's Artworks